Paola Camusso

Paola Camusso si occupa di Astrologia da sempre, iscritta all’albo del Centro Italiano Discipline Astrologiche.
Svolge attività di consulenza privata e aziendale per scoprire punti di forza e potenzialità: la chiave di lettura per individuare le predisposizioni e le tendenze psicologiche insite in ognuno di noi.


Email: renard_p@libero.it

S.2 Episodio 1

         Notiziario astrologico

         L’astrologia non è soltanto quella dei segni, quantomeno non è soltanto quella, e tramite la loro simbologia e gli archetipi dei pianeti, passando anche attraverso lo studio dei miti, è possibile valutare la nostra personalità e il tempo di vita a nostra disposizione con uno strumento in più.

         La valutazione del movimento planetario attuale può dare un’impressione sull’andamento globale e sull’evoluzione del periodo storico che stiamo vivendo, che di riflesso coinvolge l’essere umano in senso sociale e individuale.  

         Questa è una settimana particolare, Marte finalmente assume un moto diretto, dopo una retrogradazione di due mesi… un po’ come un elastico tirato, in tensione, a seguire si fa la Luna Nuova in Scorpione e Giove è strettamente congiunto a Plutone, il tutto a rappresentare un registro che si sintonizza su una nuova frequenza, non voglio stabilire se buona o cattiva, di fatto protesa a diversificare il tipo di energia.

         L’anno che stiamo per lasciarci alle spalle ha messo l’accento sul Capricorno, segno legato alla rigorosità e all’austerità, che si trova nella posizione più in alto nello schema zodiacale.

         Tutto questo ci fa capire che dopo numerosi ed importanti passaggi planetari nella parte più alta dello Zodiaco, è difficile mantenere una posizione immutata. Come si dice in codice aeronautico l’apice di una curva è un punto di non ritorno, per cui in una direzione o l’altra è possibile solo scendere e variare. 

      Secondo la tradizione astrologica, il segno del Capricorno è governato anche da Marte, che a sua volta è simbolo di impulsività e proprio per questo di instabilità.

         Pertanto da questa indicazione di base è possibile dedurre che l’evoluzione di questo periodo storico non ha una definizione a breve termine, in quanto la particolarità dei vari ruoli planetari, con varie configurazioni in attrito, non trova facili compromessi. 

         È un po’ come se i vari attori di un film avessero difficoltà nello stabilire le parti da interpretare.

         Siamo in presenza di anni complessi. I pianeti generazionali cambiano di segno, Plutone presto sarà in Acquario, e solamente più avanti avremo un’armonia tra tutti i pianeti, un’armonia reale e concreta che ancora non emerge in questi anni in arrivo: la Grande Armonia dei pianeti generazionali sarà a pieno regime solo nel 2026, ma già nel 2023 con il passaggio di Plutone in Acquario comprenderemo il “cambio del paradigma mondiale”. 

         La vita dell’umanità è fatta di tappa lunghe e di cicliche articolate, noi come generazione abbiamo scelto di vivere in questo tempo e in questo momento, rendendoci probabilmente testimoni di un importante passaggio di stato, delicatissimo, perché dalle scelte che compiremo in questo momento, decideremo che mondo vogliamo dare a noi stessi prossimamente, e specialmente quale mondo intenderemo dare alle generazioni future.

         In antichità l’Apocalisse era un termine collegato alle grandi congiunzioni planetarie, che non necessariamente ha il significato negativo che gli attribuiamo. Di fatto deriva dal greco e significa gettar via ciò che copre, togliere il velo, significa letteralmente scoperta o rivelazione. 

         A fine 2020 – inizio 2021 si verifica la congiunzione di Giove e Saturno in Acquario, un segno progettuale, teorico, ma anche velleitario e anarchico, associato a schemi che lasciano indietro il passato. I due pianeti rappresentano in questo passaggio l’anticamera dell’infinito, quello che sarà poi associato ai Pesci, il segno successivo, che riporta una sorta riappacificazione, tra intenti e capacità di ascolto interiore. 

         Il percorso avviato dai passaggi planetari nel 2021 metterà in primo piano l’educazione alla flessibilità, l’adattamento e la scoperta delle risorse personali.

S.1 – Addendum

ASTROLOGIA – SALUTE E ALIMENTAZIONE

Esiste una corrispondenza tra la tipologia dei segni e la relativa manifestazione fisica, ed è quindi possibile individuare la radice di una malattia in base ad un cliché zodiacale, derivato nello specifico dalla propria mappa di nascita. 

In altre parole, all’origine di un disturbo fisico c’è sempre uno stile di vita che lo giustifica, associato all’espressione del carattere e alla risposta psicofisica agli eventi.

Tenendo conto che l’analisi dei segni e dei pianeti ha soprattutto lo scopo di prevenire e non di prevedere 

I 12 segni sono legati a 4 elementi, ognuno dei quali rappresenta una proiezione energetica, con un lato positivo ed uno di contrasto

I segni di FUOCO: utilizzano l’energia per muoversi, la forza-vigore. La controparte negativa è una tendenza al sovraccarico energetico non dosato    iper

TERRA: concretizzazione ENERGIA per produrre. La controparte negativa: tendenza a staticità di forze vitali senza ricircolo

ARIA: energia mentale. La controparte negativa: dispersione sistema nervoso 

ACQUA: energia psichica. La controparte negativa: malattie psicosomatiche e relative all’emotività    ipo


ARIETE

testa: I casa = uscita da ventre materno    ossa craniche-encefalo-ipofisi

malattie derivate da traumi o incidenti-ictus. ferite alla testa-emicranie derivate da tensione nervosa-sport, competizione individuale

Il segno ha la tendenza a divorare il cibo velocemente e quando ha fame fatica ad aspettare. Ama i piatti semplici e diretti, come la sua personalità. Per chi è influenzato da questo segno è importante avere qualcosa da masticare e divorare: la carne, la verdura e la frutta fresca sono perciò tra gli alimenti preferiti di questo segno. Anche i cibi piccanti specialmente a base di peperoncino, la pianta consacrata a Marte, governatore dell’Ariete e dello Scorpione

TORO

oralità derivata dalla 2 casa = istinto a nutrirsi 

oralità-cibo, mascella-patologie derivate da disturbi alimentazione-bulimia, anoressia, problemi e patologie di origine metabolica-tiroide 

Essendo di carattere concreti e pragmatici, preferiscono cibi solidi e sostanziosi. Nelle personalità influenzate dal segno del Toro, i sensi sono molto sviluppati, specialmente l’olfatto. Per questo motivo prediligono cibi invitanti anche alla vista e con un profumo gradevole. In cucina possono essere bravi cuochi, sono capaci di preparare cibi abbondanti e dal profumo invitante. Hanno inoltre una particolare abilità nel saper usare gli aromi e le erbe aromatiche, che riescono a riconoscere e a dosare a istinto, spesso coltivano piante e aromi per la cucina nel giardino o sul balcone. I carboidrati, i formaggi e i dolci attraggono il Toro; il metabolismo lento di questo segno suggerisce comunque di dosare l’apporto di calorie e l’assunzione di carboidrati per evitare un facile sovrappeso.

GEMELLI

Comunicazione parola respiro arti superiori 

gabbia toracica-scapole-spalle-braccia-polsi-mani

tendini-bronchi-polmoni-padiglione auricolarebalbuzie-nevrosi-dipendenze fumo 

I Gemelli hanno un metabolismo veloce e un sistema nervoso molto sollecitato, che li rende sempre attivi e pronti a ricevere nuovi stimoli dall’esterno. In cucina amano ovviamente variare e sono curiosi verso tutto quello che è nuovo ed insolito. Spesso iniziano più cose alla volta e per questo anche i loro pasti possono essere veloci e non regolari. Prediligono gli spuntini veloci pur non disdegnando la buona tavola. Le personalità influenzate dai Gemelli a causa della loro vita frenetica tendono a mangiare fuori pasto e di tanto in tanto a consumare il cibo in modo distratto.

CANCRO: guscio famigliare-protezione/guscio fisico-utero

Parti molli, stomaco-pancreas-duodeno-stress e patologie gastroduodenali

ereditarietà materna seno utero-riproduzione

mestruazioni-ritenzione idrica-diabete-astenia

L’influenzabilità e la permeabilità agli agenti esterni rende le personalità influenzate da questo segno particolarmente bisognose di sicurezza e di protezione caratteristiche che, ovviamente, si riversano anche nelle preferenze e nelle abitudini alimentari. Latticini, creme e dolci al cucchiaio sono il vero rifugio del Cancro insieme a tutti i cibi che li fanno sentire amati e coccolati. La cucina può essere per il Cancro un modo per esprimere le emozioni e una vera e propria panacea per i loro sbalzi d’umore. È un Segno governato dalla Luna ed è associato ai principi del nutrimento e della gestazione, è perciò naturalmente legato ai temi che riguardano il cibo e l’alimentazione. Il suo punto debole è infatti lo stomaco, spesso perciò può essere soggetto a gastriti e a disturbi della prima digestione che si aggravano soprattutto in occasione degli stress emozionali che spesso toccano le personalità Cancro. Fette biscottate e cibi secchi possono alleviare momentaneamente la fastidiosa sensazione di “bruciore allo stomaco” che il Cancro può però curare definitivamente soltanto migliorando la gestione delle sue fluttuanti emozioni e la sua grande influenzabilità agli agenti esterni.

LEONE: tendenza iper e sovraccarico ludico, dove è possibile inserire sesso-sport-divertimento

I punti sensibili sono pressione alta, derivata da eccessi cuore-funzione circolatoria- colesterolo

Il Leone ha uno dei fisici più robusti di tutto lo zodiaco. Tende ai cibi grassi molto conditi e speziati, e questo tipo di alimentazione predispone a disturbi coronarici. E’ utile che la dieta sia ricca di proteine, che si trovano nei legumi, nella soia e nei suoi derivati. Il segno predilige, come molte personalità influenzate dall’elemento Fuoco, il salato al dolce, ama i piatti sostanziosi che possano provvedere al fabbisogno di una costituzione che spende molte energie per la sua natura passionale. 

VERGINE  salutista, amante della naturopatia

Ma, al contrario, può essere anche ipocondriaco, con eccessi nell’assunzione di farmaci. 

L’intestino è il punto debole della Vergine perciò il cibo deve essere scelto in modo accurato, con l’assunzione di fermenti lattici per rinforzare la flora batterica. 

Un altro punto legato al segno è il sistema nervoso, portato a incidere su stress e ritmi del sonno.

La cucina della Vergine è particolarmente organizzata, ha una predilezione per il cibo vegetariano, per gli alimenti integrali, senza conservanti né coloranti, i prodotti macrobiotici, la soia, le alghe marine, la crusca e tutto quello che garantisce il buon funzionamento dell’organismo.

BILANCIA – io e gli altri Il segno è apportatore di problemi dermatologici, come funzione di allontanamento qualora si avverta un riscontro negativo del vissuto sociale. 

Il punto debole sono i reni, il filtro delle emozioni. Il pianeta governatore è Venere, che può essere all’origine di una predisposizione ad un tasso glicemico piuttosto alto. In cucina è importante il senso delle proporzioni e dell’armonia, associato ad un segno che è esteta in tutti i campi della vita, per cui tiene conto del modo in cui vengono presentati i cibi, la qualità rispetto alla quantità, l’accuratezza nell’esecuzione e nella presentazione. 

SCORPIONE – riproduzione 

organi genitali-prostata-retto-infezioni batteriche

problemi ghiandolari

problemi gola per assonanza dall’opposto Toro

Segno d’Acqua, lo Scorpione si distingue per l’intensità emotiva e la profondità dei desideri. Gli risulta difficile sottoporsi ad un regime alimentare inquadrato, nei momenti travagliati tende ad eccedere, con alcool e caffè soprattutto. In generale ama i sapori forti e decisi: spezie e peperoncino, piatti esotici, sapori piccanti che rispecchiano gli attributi di Marte, che è governatore del segno. Il cioccolato come dolce preferito. Le personalità influenzate dallo Scorpione sono quelle che più amano “spingersi ai confini” anche nell’alimentazione: cucine esotiche, animali e piante insoliti, insetti e serpenti e altri cibi poco tradizionali. 

SAGITTARIO – USCITA ALL’ESTERNO, LONTANO

necessità di movimento, femore-anca-bacino-coccige-sciatica

Problemi epatici di tipo metabolico. Tendenza ad aumento di peso

Un segno ambivalente appartenente a personalità gaudenti se prevale Giove nel tema natale, spirituali e più introspettive se Nettuno ha una maggior influenza.

Il punto debole del Sagittario è il fegato per cui si consiglia, come al Leone, un’attenzione nel consumo di grassi e nell’assunzione di bevande alcoliche. 

CAPRICORNO: guardare avanti, e per emergere con ambizione occorre rafforzare la difesa, la nostra armatura, quindi struttura scheletrica 

denti- ginocchia-giunture-unghie pelle-

punto critico decalcificazione-demineralizzazione ossea-anemie, per cui si raccomanda l’assunzione di Calcio e di vitamine del gruppo A, C, D, E.

Il Capricorno si distingue per la severità con la quale affronta la vita. Spesso chi è influenzato da questo segno utilizza il cibo soltanto a fini di sopravvivenza ed è capace anche di grandi digiuni. Il rapporto con il cibo l’austerità del Capricorno si trasforma in unavversione per lo spreco. 

ACQUARIO: outsider, più ambienti, uscire dal consueto Disturbi dell’equilibrio psichico-sistema nervoso

sistema cardiocircolatorio e pressorio

gambe-caviglie-tibia-circolazione-varici-legamenti-caviglie-flebite

Sono propensi ad accostamenti alimentari piuttosto insoliti e a un regime alimentare del tutto particolare, spesso influenzato dalle loro idee o ideologie. Le personalità Acquario possono essere soggette a allergie e intolleranze. Il punto debole è spesso da ricercarsi nella circolazione sanguigna. L’Acquario tende a vivere nella propria mente e perciò molte volte può dimenticarsi di assumere regolarmente i pasti quotidiani. 

PESCI: l’infinito, il prima del prima, il raggruppamento di energie che confluiranno nell’Ariete. Il segno rappresenta la corteccia cerebrale

I punti critici derivano dall’emotività

disturbi psichici-sindromi psicoaffettive astenia-obesità-dipendenze di varia natura, distorsioni e lesioni piedi

Il punto debole dei Pesci è legato ad allergie e intolleranze, molte delle quali sono di natura psicosomatica. La personalità Pesci tende, specie nei momenti di squilibrio emotivo, a mangiare in modo disordinato, mischiando dolce e salato. Una particolare attenzione nella scelta dei vini e delle bevande in generale.

Episodio 10

Astrologia evolutiva

L’Astrologia è una scienza umana di ausilio per la Ragione, per la consapevolezza, per una coscienza amplificata, più combattiva, efficace e anche gioiosa. 

Compito dell’astrologo (astro-logos, colui che dà voce agli astri) sarebbe piuttosto quello di leggere bene, prima di ogni pre-visione, il passato e il presente.  Un ruolo che deve far riflettere sui simboli di base (della Vita-Tempo) che ci caratterizzano, oltre a quello di introdurre allo studio di una materia che mai come in questi ultimi anni, anche grazie al secolo di Freud, di Jung e di Lacan, sta diventando sempre meno marginale, quasi quanto lo fu nel Rinascimento. 

Guardare avanti non dovrebbe significare guardare troppo avanti fino a tirarsi il collo nella visionaria onnipotenza. Prevedere non dovrebbe essere un obbligo per colmare le angosce e metterle a tacere, confortando e consolando a tutti i costi. Pre-vedere potrebbe essere piuttosto definire l’ansia e il panico del presente, che derivano dal non aver messo bene a fuoco qualcosa del passato. 

L’astrologia, il cui compito sbagliando l’immaginario collettivo pensa sia il possesso del futuro, farebbe bene a riportare la testa sbilanciata in avanti dell’oca a una postura più umana e naturale. Recupererebbe quella funzione eco-bio-psicologica – per usare un termine dello psicanalista Diego Frigoli – di scienza in sintonia con il pulsare della vita circostante. Scienza “ecologica”, perché rispettosa dei ritmi e della salute del naturale che l’ossessione tecnologica ha distrutto.

 Il Sole è energia vitale conscia- la Luna è governatrice dell’inconscio. È nota l’energia che la Luna esercita sulla Terra, la sua influenza la vediamo sulle maree, sui ritmi della natura e sugli esseri umani. C’è una forte corrispondenza tra le fasi lunari e la natura, soprattutto nell’agricoltura, per la semina nella fase crescente e la potatura in quella calante, e anche in Astrologia l’influenza lunare ha particolari significati per quanto riguarda le coltivazioni.

Quando la Luna è in segni Fuoco è adatta per gli innesti, per interrare piante da frutto e semi (tutte le piante in cui si utilizzano i semi)

 La Terra è adatta per seminare ortaggi radice, carote, porri, patate

Aria per i fiori

Acqua per gli ortaggi da foglia

L’espressione lunare è quella dello Yin, un’energia femminile che influenza la fecondità, le mestruazioni e il concepimento, la ritenzione idrica e i ritmi del sonno, così come dal punto di vista psicologico è associata alle emozioni, agli stati d’animo.

D’altronde si dice essere lunatici, avere la luna storta.

L’analisi della Luna ci racconta il nostro grado emozionale, è il veicolo delle emozioni, dei sentimenti e soprattutto della memoria.

Per la velocità del passo lunare, un segno ogni due giorni circa, l’astro percorre tutto lo zodiaco in un mese, porta quindi a spegnere o riaccendere molti settori della vita, a volte anche soltanto con il ricordo.

La Luna in Astrologia rappresenta la portata dei ricordi, e guarda caso le emozioni spesso hanno un qualcosa di liquido ed impalpabile, così come le lacrime, ancora qualcosa di liquido, costituiscono uno dei veicoli principali della vita emotiva.

L’aspetto a mio avviso più affascinante della simbologia lunare è proprio quello che ci racconta la parte psichica ed emozionale della personalità, e in un’analisi astrale ci mostra quali blocchi ci impediscono di vivere costruttivamente con noi stessi, con l’ambiente o con le persone che ci circondano. 

Soprattutto i conflitti di origine infantile, la fase strettamente correlata alla Luna. La consapevolezza può certamente aiutare a gestirli con maggior distacco emotivo.

Esiste la possibilità di un supporto utile a contrastare le influenze astrali dissonanti verso il proprio cielo di nascita in uno specifico momento, soprattutto di tipo emotivo, in qualità dei fiori di Bach: è interessante notare che il dott. Bach nei primi anni di ricerca preparò 12 essenze, 12 rimedi di base che corrispondono nella loro qualità ai 12 segni zodiacali, una relazione invisibile tra forze celesti ed energie curative della natura.

In seguito classificò 38 essenze, corrispondenti ai comportamenti emotivi archetipici più comuni.

Ogni pianta racchiude due dimensioni, una corrisponde allo stato di blocco, l’altra rappresenta le qualità trasformate. 

ad es. una Luna influenzata negativamente da Nettuno al momento della nascita, o una Luna in Pesci tende a bloccare la facoltà decisionale, una caratteristica che può ridurre l’autostima e portare a chiedere pareri agli altri, in questo modo creando ulteriore confusione. 

La ragione e l’intuito in questo modo tendono così a bloccarsi.

In questo caso viene consigliato, nel momento in cui si verifichi  un passaggio conflittuale di Nettuno, un rimedio di sostegno per sbloccare l’energia racchiusa nella configurazione di nascita (es. cerato), che aiuta a sostenere razionalità e fermezza di propositi.

Per ogni segno esiste una specifica corrispondenza che può mediare alcune specifiche caratteristiche critiche.

impatiens Ariete impazienza irritabilità impulsività

gentian Toro contro stati di passività

cerato Gemelli per sostenere giudizi e fermezza

clematis Cancro per sostenere razionalità  

vervain Leone per essere meno accentratori, più umili

centaury Vergine per assecondare maggiormente le proprie necessità

scleranthus Bilancia per smussare l’indecisione

chicory Scorpione per essere meno assolutista

agrimony  Sagittario per essere più cosciente della propria interiorità, in senso introspettivo

mimolus Capricorno per attenuare ansia che blocca ambizioni

water violet Acquario per essere meno esclusivista

rock rose Pesci per vincere i timori incontrollabili e difficili da definire

Episodio 9